Con i bambini in braccio o con il gancio inserito per evitare rumori, raffica di multe

Complessivamente sono stati ben 335 i punti decurtati dalle patenti di guida. Qualcuno è stato "pizzicato" dopo che aveva assicurato il neonato al sedile con la fascia porta bebè

Con i bambini in braccio e senza cintura allacciata. Ma anche automobilisti che anziché allacciare la cintura sono stati trovati soltanto con il "gancio" inserito. Un "gancio" per evitare che il richiamo acustico del mezzo. Raffica di contravvenzioni, da parte della polizia Stradale di Agrigento - che è coordinata dal vice questore aggiunto Andrea Morreale - lungo le principali strade statali della provincia. Ben 65, in appena tre giorni, le sanzioni contestate. Tutte, appunto, per la mancanza di cintura allacciata.

Ed una decina di queste multe sono state elevate a mamme e papà poco prudenti. Genitori, o comunque altri familiari, che non si sono affatto curati dei cosiddetti sistemi di ritenuta per i bambini. Qualcuno è stato pizzicato mentre teneva il neonato in braccio, qualcun altro mentre lo aveva assicurato - in maniera davvero rischiosa - con la fascia porta bebè. Complessivamente sono stati ben 335 i punti decurtati dalle patenti di guida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento