Intitolato ai giudici Saetta e Livatino il neonato centro sportivo polivalente

Si potrà praticare basket, pallavolo, pallamano e tennis: sarà uno strumento di diffusione dei valori di solidarietà, giustizia ed equità fra i giovani

Un momento dell'inaugurazione del centro sportivo polivalente

E' stato intitolato ai giudici Saetta e Livatino il centro sportivo polivalente di via dello Sport a Castrofilippo. Ieri, alla presenza delle più alte cariche della provincia di Agrigento, s'è tenuta l'inaugurazione. Un traguardo raggiunto dopo un lungo iter progettuale che ha visto l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Calogero Sferrazza, il progettista Buffa ed i tecnici dell’Utc, impegnati fino all'ultimo giorno perché si completasse una struttura funzionale per i giovani di Castrofilippo.

inaugurazione centro sportivo castrofilippo2-2 

La presenza dei familiari dei magistrati e del sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, ha rimarcato il legame di vicinanza territoriale e di impegno civico nel perseguire quei valori di lealtà ed operosità nei confronti delle proprie comunità. L’auspicio più grande adesso è che la comunità possa tutelare e preservare questa struttura da ogni azione vandalica e che si possa, nel più breve tempo possibile, affidare in gestione a gruppi o associazioni sportive locali e non solo, affinchè sia fruito dai giovani e meno giovani, per ritemprare sia il corpo ma anche lo spirito.

inaugurazione centro sportivo castrofilippo3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Castrofilippo ha ringraziato le forze dell’ordine intervenute alla cerimonia: "il prefetto Nicola Diomede, che ha sempre avuto una particolare sensibilità per le iniziative promosse a Castrofilippo, il questore Maurizio Auriemma, che ha messo in evidenza come lo sport sia momento di forte socializzazione ed aggregazione giovanile, per tutti i giovani di tutte le nazioni essi provengano. Finalmente lo sport può essere praticato in tutte le sue forme: dal basket, pallavolo, pallamano e tennis, e può essere visto come  un efficace strumento di diffusione dei valori di solidarietà, giustizia ed equità fra i giovani, basi indispensabili per l’affermazione di comportamenti improntati alla legalità, al rispetto delle regole e al rifiuto del sistema valoriale imposto dalla criminalità". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento