Soldi falsi ad un venditore ambulante, scoppia un nuovo caso

L'uomo, che inevitabilmente è andato su tutte le furie al momento della scoperta, è stato truffato per la festa della Liberazione

Vende souvenir e gli rifilano una banconota da 100 euro falsa. E' accaduto, il giorno della festa della Liberazione, ad un venditore ambulante di Canicattì. L'uomo lo ha scoperto quando, dopo aver terminato di lavorare, è andato in un supermercato per fare la spesa. Il cassiere - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - dopo aver controllato e ricontrollato la banconota ha appurato che quelle 100 euro erano false. Il venditore ambulante fra rabbia e disperazione - perché aveva venduto souvenir per 35 euro e aveva dato 65 euro di resto al truffatore - ha strappato, all'interno dello stesso supermercato, la banconota. 

Anche a Canicattì circolano, dunque, delle banconote false: si tratta per la maggior parte di "pezzi" da 10, 20 e 50 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento