"Furti su auto", c'è la pena definitiva: arrestato un trentaseienne

I poliziotti della sezione Anticrimine del commissariato di Canicattì hanno eseguito l'ordinanza emessa dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Palermo

Deve scontare la pena detentiva di un anno di reclusione e pagare una pena pecuniaria: una multa di 260 euro perché riconosciuto colpevole, con sentenza definitiva, di furti aggravati su autovetture. Fatti commessi a Canicattì nel maggio del 2014. E' in esecuzione di un'ordinanza emessa dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Palermo che i poliziotti della sezione Anticrimine del commissariato di Canicattì hanno arrestato il canicattinese Diego Cutaia, 36 anni.

L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato portato alla casa circondariale "Pasquale di Lorenzo" di Agrigento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento