Notte d'inferno a Canicattì: incenerite altre due auto

In città, da qualche mese, è un continuo ripetersi di misteriosi incendi di mezzi. Stanotte, l'ennesimo episodio sul quale hanno già avviato le indagini i poliziotti del commissariato

Le due auto a fuoco a Canicattì

Notte d'inferno, quella appena trascorsa, in via Giuseppe Lister a Canicattì. Ancora una volta - dopo Licata è proprio Canicattì a far registrare un continuo ripetersi di incendi di mezzi -, due autovetture, posteggiate una a poca distanza dall'altra, sono state avvolte e devastate dalle fiamme. Erano le 2 circa quando l'allarme e la richiesta d'intervento veniva raccolta dalla sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento. In via Lister, immediatamente, si precipitavano i pompieri del distaccamento cittadino. Vigili del fuoco che, idranti alla mano, per un'ora e mezza circa, cercavano di far fronte alla furia distruttrice del fuoco. 

A bruciare erano le autovetture, una Bmw e una Ford Focus, di proprietà di un panettiere trentacinquenne e di un muratore cinquantenne. 

In via Lister anche i poliziotti del commissariato di Canicattì che, una volta domate le fiamme, si sono occupati d'avviare le indagini per fare chiarezza su cosa abbia, effettivamente, innescato la scintilla iniziale. Pochi i dubbi al riguardo. Anche questo falò di auto dovrebbe avere una matrice dolosa. Fitto, anzi categorico, il riserbo investigativo degli agenti del commissariato di Canicattì. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pare che le fiamme siano divampate dall'auto utilizzata dal panettiere trentacinquenne. Spetterà però comunque all'attività investigativa - che attualmente è ancora in fase embrionale - fare chiarezza.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento