Burgio, schiaffi e pugni alla ex moglie: denunciato 36enne

Protagonista un uomo che, dopo anni, non accetta ancora la separazione dalla moglie, una quarantenne disoccupata riberese

Perseguita la moglie anche dopo il divorzio e viene denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Protagonista un trentaseienne di Burgio che, dopo anni, non accetta ancora la separazione dalla moglie, una quarantenne disoccupata riberese. Nell'ultimo episodio - si legge su La Sicilia - la donna è stata offesa e malmenata per strada dall'ex marito, davanti a tutti. La vittima ha, così, denunciato l'uomo ai carabinieri.

"Tutto quanto è accaduto in una strada di Burgio - si legge sul quotidiano - . I due si sono ritrovati faccia a faccia. Sarebbe nata un'accesa discussione e sono volate parole grosse. Improvvisamente lui ha perso le staffe ed è andato in escandescenza. Si sarebbe scagliato violentemente contro l'ex moglie, colpendola ripetutamente a suon di ceffoni e pugni".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      La "guerra" della Scala dei Turchi, Zicari: "Sono pronto a dormire qui"

    • Cronaca

      Viadotto Morandi chiuso, nel week end traffico in tilt: "Fate qualcosa"

    • Cronaca

      Salvini è atterrato a Lampedusa: visita al cimitero delle barche ed alla Porta d'Europa

    • Cronaca

      Coni, Antonella Attanasio è il nuovo delegato provinciale

    I più letti della settimana

    • Concessioni edilizie e tangenti, intrecci tra massoneria e mafia: il racconto choc del pentito Tuzzolino

    • Ultraleggero si schianta sulla statale 640, morto il pilota 55enne

    • L'incidente aereo, la telecamera ha registrato tutto: chiarita la dinamica dell'impatto

    • A Londra durante l'attentato, l'agrigentino: "Tutti mi dicono di tornare, ma io resto"

    • "Armato di pistola, minaccia una famiglia", arrestato quarantenne

    • "Sorpresi con due chili di hashish da 20 mila euro", arrestati tre studenti

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento