Bovo Marina, dopo il sequestro riapre il posteggio: sarà gestito dal Comune

L'inchiesta della Procura ipotizza l'occupazione abusiva dell'area da parte dei privati, il sindaco Rina Scalia: "La collettività si riappropria di un suo bene"

Riaperto il maxi posteggio sequestrato la scorsa settimana a Bovo Marina che adesso sarà gestito dal comune e non più dai privati che, secondo quanto ipotizza un'inchiesta della Procura di Agrigento, se ne sarebbero appropriati in maniera indebita.

A rimuovere i sigilli, oggi, sono stati gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante Pasquale Campisi. Sul posto, durante le operazioni, anche i carabinieri diretti dal comandante Salvatore Pecoraro, il sindaco Rina Scalia, l’assessore Giuseppe Piruzza e il consigliere comunale Rosa Iatì.

IL VIDEO. Riapre il posteggio di Bovo Marina, il comandante Campisi: "L'indagine non è finita, libereremo molte altre aree"

“Finalmente - ha commentato il sindaco - viene restituita alla collettività un’area demaniale che da molti anni era stata occupata abusivamente da privati”.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento