Arriva la conferma dell'Asp: "Ora l'acqua si può bere di nuovo"

Il sindaco Gianni Picone nei giorni scorsi, dopo la comunicazione di Girgenti Acque, aveva reso noto che non appena fossero arrivati i risultati degli esami eseguiti dall'Azienda sanitaria, avrebbe revocato il divieto

Il sindaco di Campobello di Licata, Giovanni Picone

A Campobello di Licata l’acqua torna potabile.

Ad annunciarlo è stato il sindaco Gianni Picone, rendendo noti i risultati eseguiti sui campioni prelevati nei giorni scorsi nei serbatoi comunali. “Ho ricevuto la comunicazione – scrive il primo cittadino di Campobello di Licata - da parte dell'Azienda sanitaria provinciale. Le analisi dell'acqua, relative ai prelievi effettuati il 2 novembre scorso, dicono che ora si può utilizzare. E’ tornata potabile”.

Già nei giorni scorsi Girgenti Acque aveva comunicato che l’acqua era tornata potabile. Il Comune ne aveva preso atto, ma era stato deciso che l’ok alla possibilità di berla sarebbe stato dato non appena si fossero conosciuti i risultati degli esami eseguiti dall’Asp.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Palazzo Licata, il Comune rinuncia al testamento

    • Incidenti stradali

      Scontro fra auto lungo la statale 640, due persone in ospedale

    • Cronaca

      Lotta al randagismo, quasi 200 mila euro per la cattura ed il ricovero

    • Licata

      Ambulanza senza assicurazione, scatta il sequestro e la multa

    I più letti della settimana

    • Un agrigentino protagonista del trono Over di "Uomini e donne"

    • "Si appropriò di 220 mila euro dei clienti", Procura chiede sospensione per direttore Poste

    • Tangenti all'Agenzia delle Entrate, 24 imputati davanti al gup

    • "Prima si fa toccare, poi costringe l'anziano a pagare", condannata una donna

    • Scontro fra auto e moto, un giovane ferito: elevata multa da 5 mila euro

    • Non riescono a rintracciarlo da giorni e chiamano i pompieri: anziano trovato morto

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento