«Allarme bomba alla Stazione di Agrigento»: fatti brillare gli zaini, contenevano indumenti

Una forte deflagrazione provocata dagli artificieri, poi la verifica: gli zaini contenevano abiti. Falso allarme, quindi, e fortunatamente nessun pericolo: le borse trovate alla Stazione centrale di Agrigento non contenevano alcun ordigno esplosivo, ma bensì capi d'abbigliamento

Una forte deflagrazione provocata dagli artificieri, poi la verifica: gli zaini contenevano abiti.

Falso allarme, quindi, e fortunatamente nessun pericolo: le borse trovate alla Stazione centrale di Agrigento non contenevano alcun ordigno esplosivo, ma bensì capi d'abbigliamento.

Si tratta presumibilmente degli zaini consegnati ai migranti prima della loro partenza e che gli stessi hanno abbandonato per strada.

Un forte dispiegamento di carabinieri ha consentito di evacuare la Stazione in pochi minuti e di interdire il traffico nelle zone vicine alla stazione. Hanno lavorato i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Agrigento, alle dipendenze della Compagnia di Agrigento.

Torna adesso alla normalità la città che per alcune ore, tra scetticismo e paura, è rimasta col fiato sospeso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento