Minacciano e rapinano di 60 euro un giovane, arrestati due immigrati

I poliziotti della Squadra Mobile sono intervenuti rapidamente e sono riusciti a bloccare i ventenni poco dopo che avevano arraffato i soldi

(foto ARCHIVIO)

Bloccato e minacciato in mezzo alla strada: al terminal degli autobus, in piazzale Fratelli Rosselli, ad Agrigento. Due tunisini ventenni, dopo aver rapinato un loro connazionale, sono stati arrestati dalla Squadra Mobile della Questura. Un altro tunisino, un trentenne, è stato invece arrestato dalle Volanti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle. In quest’ultimo caso, era rientrato illegalmente in Italia nonostante il provvedimento di respingimento.

Nel centro di Agrigento, in piazzale Rosselli, i due giovani immigrati avrebbero avvicinato e minacciato – chiedendo di consegnare tutti i soldi che aveva in tasca - il loro connazionale. Il tunisino, temendo il peggio, non ha potuto far altro che svuotare le tasche e lasciar cadere nelle mani dei due delinquenti quanto c’era all’interno: circa 60 euro. Qualcuno, di passaggio, ha sentito le urla e forse ha anche assistito alla scena della rapina. E’ stato lanciato l’Sos e, in una manciata di minuti, in piazzale Rosselli sono sopraggiunti i poliziotti della Squadra Mobile. La Questura è, del resto, a pochi metri di distanza dal terminal degli autobus. Gli agenti hanno immediatamente individuato i due rapinatori. I tunisini ventenni sono stati così bloccati e arrestati in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento