Rapina a mano armata alla banca Carige: due criminali in fuga

La polizia - gli agenti della sezione Volanti e la Squadra Mobile - hanno già rastrellato tutta la parte a valle della città dei Templi: nessuna traccia dei delinquenti

Hanno portato via 9 mila euro. Due rapinatori, armati di pistola e a volto scoperto, hanno fatto irruzione nella tarda mattinata alla banca Carige di piazza Ugo La Malfa. Senza perdere troppo tempo, i due criminali hanno puntato le armi contro gli impiegati e hanno letteralmente svuotato le casse dell'istituto di credito. 

Arraffati i soldi, la fuga è stata semplice. E a quanto pare, almeno per il momento, sarebbero riusciti a volatilizzarsi. La polizia - gli agenti della sezione Volanti e la Squadra Mobile - hanno già rastrellato tutta la parte a valle di Agrigento e, adesso, stanno allargando - a macchia d'olio - il raggio d'azione.

Non è ancora chiaro con quale mezzo, i due delinquenti siano fuggiti. Non è però escluso che, poco distante dall'istituto di credito, possa anche esserci stato un terzo uomo, un "palo", magari con il motore di un'autovettura già acceso. Nei giorni scorsi, un'altra rapina a mano armata era stata messa a segno ai danni del distributore di carburante Nuara lungo la statale 189, in territorio di Agrigento. 

Rapina al distributore di carburante Nuara: tre criminali in fuga 

I poliziotti hanno già acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Pare scontato, trattandosi di persone che hanno agito a volto scoperto, che non dovrebbero essere agrigentini. Ma l'inchiesta è, naturalmente, appena all'inizio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Questo è il risultato ottenuto sostituendo il metronotte fuori dalla porta con quello sul video che non si sa da dove trasmette.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisizioni sulla "Sea Watch 3" e comandante sotto torchio: "Rifarei tutto quello che ho fatto"

  • Cronaca

    Girgenti Acque sempre più indebitata: l'Ati punta a incassare oltre 830mila euro

  • Cronaca

    "Il corpo era devastato, non c'è stato il tempo di salvarlo": racconto choc di un soccorritore

  • Cronaca

    "Non si fece corrompere dal vivaista con quaranta palme", assolto l'ex presidente D'Orsi

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Incidente sul lavoro a Palma di Montechiaro, colpito dalla benna di una ruspa: muore operaio di 57 anni

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • L'incidente mortale sul lavoro a Palma di Montechiaro, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento