Morì al "San Giovanni di Dio", chiesto più di un milione di risarcimento

L'uomo era stato ricoverato al reparto di Pneumologia di Caltanissetta, poi venne trasferito a Cardiologia nella struttura di contrada Consolida

Un veduta dell'ospedale "San Giovanni di Dio"

Venne ricoverato in Cardiologia, all'ospedale San Giovanni di Dio, dal 13 al 31 novembre del 2004, data del decesso. Gli eredi, adducendo "negligenza, imprudenza e imperizia", hanno chiesto la condanna dell'Asp di Agrigento al risarcimento del danno di 1.136.047 euro. L'uomo era stato ricoverato al reparto di Pneumologia dell'ospedale di Caltanissetta. Poi venne trasferito all'ospedale di Agrigento dove dopo 17 giorni di ricovero spirò. Gli eredi hanno già chiesto, al tribunale di Caltanissetta, la nomina di un collegio peritale tecnico per accertare il nesso di casualità tra il decesso dell'uomo e le cure prestate sia dai sanitari dell'Asp di Caltanissetta che da quelli di Agrigento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Asp di Agrigento ha già conferito l'incarico ad un avvocato esterno all'azienda per difendere le proprie ragioni davanti al tribunale di Caltanissetta.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Covid-19, il "mostro" è ancora in agguato: quattro positivi all'ospedale San Giacomo

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento