Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

Non è stata inoltrata dagli ospedali della provincia alcuna segnalazione al dipartimento di Epidemiologia dell'Asp. L'azienda citata sta già ricorrendo alle vie legali

Rimbalza - e con insistenza - un messaggio WhatsApp che sta provocando allarme sociale. Da Porto Empedocle a Canicattì, passando per Agrigento e Favara, i cittadini sono in apprensione e non sanno se credere o meno a quelle quattro righe. Si tratta - lo confermano da Epidemiologia dell'azienda sanitaria provinciale di Agrigento - di una fake news. Non s'è registrato nessun caso di meningite. Non è stata inoltrata dagli ospedali della provincia alcuna segnalazione al dipartimento di Epidemiologia.

Questo il messaggio WhatsApp incriminato: "Non andate a (omissis) nessuno di voi e avvisate più persone possibile. Si sono portati a quanto pare una signora con la meningite. Stanno disinfettando tutto. Mi raccomando". Messaggi che hanno indicato la stessa insegna commerciale di Porto Empedocle, Favara e Canicattì dove qualcuno ha perfino chiesto informazioni, sulla veridicità della notizia, al commissariato di polizia. Il direttore dell'ospedale "Barone Lombardo", esattamente come quello dell'azienda ospedaliera "San Giovanni di Dio", hanno confermato che si tratta di "una bufala". Una fake news evidente già dalla dinamica della narrazione. 

L'azienda, la cui insegna viene citata nel Whatsapp "bufala", sta già ricorrendo alle vie legali: verrà formalizzata una denuncia a carico di ignoti. E' palese infatti il danno provocato all'impresa. Appare scontato che trattandosi di messaggi WhatsApp la polizia Postale riuscirà a risalire alla fonte originaria di invio.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento