Auto danneggiata a colpi di tondino di ferro, ventenne nel mirino?

Qualcuno, senza essere visto, né sentito, ha mandato in frantumi il lato sinistro del parabrezza anteriore, il lunotto centrale e il cristallo dello specchietto retrovisore

(foto ARCHIVIO)

Auto danneggiata, forse a colpi di tondino di ferro o con una sassaiola, in una traversa di viale Delle Dune. 

La Fiat Grande Punto, intestata ad una casalinga di 51 anni ma utilizzata dal figlio ventunenne, era stata lasciata posteggiata in via Mar Nero, una traversa di viale Delle Dune a San Leone. Al momento di riprendere l’utilitaria, la scoperta: qualcuno – senza essere visto, né tantomeno sentito – ha mandato in frantumi il lato sinistro del parabrezza anteriore, il lunotto centrale della macchina e il cristallo dello specchietto retrovisore. Non è chiaro, non risultava esserlo ieri, come i vandali – o il vandalo – siano entrati in azione.

Verosimilmente potrebbero aver usato un tondino di ferro, ma ieri non veniva nemmeno escluso che l’autovettura potesse essere stata danneggiata con una sassaiola. I poliziotti, cercando di fare chiarezza, oltre a raccogliere la denuncia, contro ignoti, per danneggiamento, hanno sentito sia la proprietaria della macchina che il figlio. Non ci sono certezze investigative al riguardo, ma visto che la Fiat Grande Punto veniva utilizzata dal giovane, ieri, i poliziotti non escludevano che proprio lui avrebbe potuto essere il destinatario del danneggiamento. Spetterà comunque alle indagini, che ieri risultavano essere appena avviate, fare chiarezza e identificare, laddove possibile, gli autori di quel raid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Col passato ho chiuso e studio per diplomarmi", ex braccio destro del boss chiede di tornare libero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento