Emergenza coronavirus, l'Ordine degli ingegneri dona due ventilatori polmonari

Uno è stato destinato all'ospedale San Giovanni di Dio, l'altro al Giovanni Paolo II di Sciacca

L'Ordine degli ingegneri della provincia di Agrigento ha donato due ventilatori polmonari, strumenti indispensabili nel corso dell'emergenza Covid-19. 

Uno è stato destinato al presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Sciacca, tra i primi chiamati a fronteggiare l'emergenza in provincia, e l’altro al San Giovanni di Dio di Agrigento.

Nel corso della prima riunione dell'unità di crisi Covid-19, il presidente Calogero Zicari ha fatto riferimento all'emergenza sanitaria che attualmente ha colpito il nostro Paese e, su suggerimento di alcuni consiglieri e dopo il confronto con gli altri, nella riunione informale tenutasi il 21 marzo, ha proposto di dare il proprio contributo attraverso la donazione di due ventilatori polmonari.

I due ventilatori in questione sono di ultima generazione e insieme a questi è stato donato anche il relativo materiale di consumo (maschere oronasali, circuiti con valvola, filtri antibatterici, raccordi ossigeno) impegnando l'importo complessivo di 12.000 euro. 

“L’Ordine degli ingegneri, per dare un ulteriore segnale di vicinanza ai colleghi in particolari difficoltà economiche, ha deciso inoltre di rinunciare a tutte le spese di rappresentanza per l'anno 2020" - ha spiegato Zicari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Consiglio, nella stessa seduta, ha avviato numerose altre attività a supporto dei propri iscritti, tra cui quella di istituzione di un gruppo di lavoro finalizzato a studiare ulteriori misure a sostegno dei professionisti più in difficoltà, assai delusi dalle azioni fino ad ora poste in essere dal governo e dalla propria cassa di previdenza, e un altro per implementare la formazione a distanza, non soltanto come uno strumento di costante aggiornamento, ma anche come momento di incontro virtuale tra tutti gli iscritti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento