Al via la pulizia di strade e parchi pubblici ad Aragona, l'assessore Morreale: "Continueremo nei pressi delle scuole"

Interventi di discerbamento e decoro urbano nelle zone del centro e delle periferie

Continua l'opera di pulizia nel centro e nelle periferie di Aragona. Gli interventi di discerbamento e di decoro urbano sono stati predisposti dal sindaco Giuseppe Pendolino e dall'assessore ai Lavori pubblici, Francesco Morreale. Al lavoro il personale della ditta Sea.

L'assessore Morreale commenta: "Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane interverremo anche in altre zone periferiche del paese. Tutto il territorio di Aragona sarà interessato dagli interventi di pulizia. Daremo priorità alle zone dove persistono gli istituti scolastici. La prossima settimana cominceremo con ripulire gli spazi adiacenti il plesso "Capuana" per poi intervenire in tutte le altre scuole di Aragona. Il nostro obiettivo è quello di rendere la nostra Aragona migliore sotto il profilo della vivibilità".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    "Violò la sorveglianza per andare nella pescheria del fratello ma era in buona fede", assolto il boss Messina

  • Cronaca

    Mamma e neonato cadono in casa: polizia scorta il piccino ferito alla testa fino all'ospedale

  • Cronaca

    Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Cronaca

    "Volevo fare pace e mi ha scaraventato giù dalle scale", il racconto dell'aggressione

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • Mozzarelle, salumi e pane ... ma anche polpi, seppie e spada trasportati in modo sbagliato: raffica di multe

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento