Affittasi i locali inutilizzati del Consorzio universitario di Agrigento

Pubblicato ieri un avviso per l'individuazione di un ente che voglia svolgere all'interno di 9 aule e di un locale adibito a segreteria dell'attività didattica

Troppe aule vuote, poche prospettive nell'immediato di far ripartire le lezioni in tutti i locali a disposizione, il Cua decide di cercare un affittuario per nove aule di sua proprietà.

L'avviso è stato pubblicato ieri sul sito on line dell'Ente. Le offerte dovranno essere migliorative partendo da un affitto di 30mila euro - si suppone annui - e soprattutto l'attività svolta dentro i locali di via Quartararo dovrà essere destinata unicamente alla didattica. Non una novità, in realtà, dato che la parte della struttura oggi inutilizzata a causa della chiusura o del trasferimento di numerosi corsi di laurea, aveva già concesso degli spazi a delle scuole di formazione professionale, non individuate, però, attraverso un bando. In cerca di "padrone", almeno fino al luglio del 2019, sono in totale nove aule e una sala che può essere adibita a segreteria.

Un modo per incassare delle somme ma anche sgravarsi dai costi di funzionamento di una struttura tanto grande quanto vuota. Almeno, per il momento. Il 2019, infatti, potrebbe essere finalmente l'anno del rilancio. Questo anche grazie al ristabilito dialogo con l'Università di Palermo, che, forte delle nuove regole sulla governance e dello ristabilito equilibrio rispetto al "dare-avere" con il Consorzio potrebbe riportare in città i corsi di Giurisprudenza e Architettura.

Intanto il Cua non sembra effettuerà alcun trasloco a breve termine all'interno di Palazzo Tomasi, nel centro storico, struttura concessa dal Comune di Agrigento in cambio di una pesante riduzione della quota societaria annua, scesa a quota 50mila euro. Per trasferire lì segreteria e alcune aule per i master, infatti, sono necessarie delle piccole somme che però al momento non è possibile stanziare per assenza di un bilancio approvato. Lo strumento al momento attende che sia ricostituito il plenum dei revisori dei conti, poi starà all'assemblea dei soci, monca della Camera di commercio, ancora commissariata, approvare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento