Professione wedding planner

La sua mission è rendere perfetto ed indimenticabile il giorno più bello di ogni coppia. Ecco tutto quello che c'è da sapere per intraprendere questa professione

La figura del wedding planner è in continuo aumento, sempre più richiesta come supporto per il nostro giorno più bello. Aumentano perché gli sposi sono sempre più esigenti, perché hanno sempre meno tempo per organizzare bene il tutto e perché è un mestiere che si può provare senza troppi paletti. C’è addirittura chi ha fatto di questo mestiere un vero e proprio fenomeno social, basti pensare a nomi cono Enzo Miccio o la bella Alessandra Grillo, che hanno coordinato e supervisionato mariage da mille e una notte come quello della coppia Ferragni&Fedez.
Ad oggi in Italia esistono numerosi corsi, che forniscono un'infarinatura generale della professione di wedding planner; ci sono poi alcune Università, come la Bocconi di Milano a la statale di Bologna si sono poi attivate proponendo Laurea e Master in Management e Organizzazione eventi: si tratta di una preparazione sicuramente più completa rispetto ad un corso di poche ore che si può facilmente trovare anche online.

E' molto importante considerare, nella scelta del corso, la parte pratica, ovvero tenere presente che per imparare veramente questa professione occorre provare a lavorare sul campo, nelle fasi di organizzazione così come il giorno stesso del matrimonio.

Le qualità immancabili per un wedding planner?


Un buon wedding planner deve avere tra le sue qualità la disponibilità, flessibilità, pazienza, calma, precisione, attenzione al dettaglio, cortesia, capacità di coordinamento e risoluzione problemi, creatività, energia.

Altra peculiarità fondamentale che deve avere wedding planner è la disponibilità a dormire poco, ad affrontare trasferte e sopralluoghi lontani, dedicare sabati e domeniche agli sposi, non spegnere mai il cellulare, fare tutto il possibile immaginabile per realizzare sogni e desideri della coppia.

Le maggiori difficoltà in questo lavoro riguardano la capacità di rispettare il budget definito dal cliente, assistere le spose anche nei loro momenti di crisi e ansia, cercare di interagire in modo discreto con le rispettive famiglie degli sposi, trovare una soluzione a qualsiasi tipo di problema o emergenza, soprattutto in caso di repentini cambiamenti climatici durante l'evento. La più grande soddisfazione in assoluto è la felicità degli sposi, i loro volti emozionati, la gioia degli ospiti. Si! Anche perché questo è il classico lavoro che funziona per passaparola e non c’è miglior biglietto da visita se non quello di un matrimonio ben fatto e ben riuscito.



Quanto guadagna un wedding planner per un matrimonio?


La tariffa di un Wedding Planner deve comprendere l'assistenza completa in ogni fase organizzativa, tenere conto di trasferte, ricerca, giornate e wekk-end a disposizione degli sposi. Generalmente in Italia, un Wedding Planner può costare da € 1.500 + IVA fino a € 5.000 + IVA circa, per un servizio che dura circa un anno intero.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università: nei prossimi anni mancheranno ingegneri e statistici

  • Avon Business Party

  • Vacanze di Natale e studenti fuorisede

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento