SciaccaNotizie

Violenza sessuale su un minore, chiesta la conferma delle condanne per due saccensi

In sede di Appello il procuratore generale ha richiesto fossero riconfermate le sentenze già pronunciate in primo grado a carico di due saccensi.

La Corte d'appello di Palermo

Il procuratore generale ha chiesto la conferma della sentenza emessa in primo grado nei confronti di Lino Conticello, di 48 anni (condannato a 6 anni e 6 mesi), e Giuseppe Marciante, di 38 (condannato a 5 anni e sei mesi), entrambi saccensi, accusati di violenza sessuale su un minore. Lo riporta iI Giornale di Sicilia in edicola oggi. 

I I due imputati si sono sempre dichiarati innocenti e la difesa di Marciante ha richiesto l’assoluzione. L’8 marzo toccherà all'avvocato che tutela Conticello e poi i giudici della terza sezione della Corte di Appello di Palermo si ritireranno in camera di consiglio per la sentenza. Il minore e la madre si sono costituiti parte civile. L'accusa è che Conticello avrebbe abusato del giovane, mentre Marciante avrebbe agito mettendolo in contatto con la vittima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento