rotate-mobile
Sciacca Sciacca

Confcommercio aderisce alla mobilitazione popolare per le Terme: “Illuminiamo il presente e il futuro del nostro territorio”

L’appoggio del presidente provinciale Giuseppe Caruana per cancellare i 9 anni di oblio che ha dovuto patire la struttura

Si avvicina il momento della grande manifestazione del 6 marzo per provare a svegliare le Terme dal letargo. Tra le tante adesioni c’è anche quella della Confcommercio provinciale: “Mercoledì - ha detto il presidente Giuseppe Caruana aderiremo alla mobilitazione popolare promossa dal Comitato civico patrimonio termale. Riteniamo infatti che tale iniziativa rappresenti per tutta la città di Sciacca, il suo hinterland e per ogni singolo imprenditore, un’azione concreta e necessaria per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulla mancata opportunità di sviluppo economico di un intero territorio, dovuto alla chiusura, oramai da ben nove anni, del complesso delle Terme di Sciacca. Nove anni di oblio, nove anni di danni economici inimmaginabili per gli operatori delle categorie turistiche e commerciali in genere. 

Per il benessere di tutto il territorio saccense, Confcommercio Agrigento invita tutti a scendere in piazza e partecipare alla manifestazione, perché la mobilitazione dal basso, se partecipata, può smuovere più di qualsiasi dibattito o giornata di studi. 

Il complesso termale – conclude Caruana - rappresenta, oltre che un patrimonio preziosissimo da tutelare e non disperdere, un significativo strumento di rilancio per tutto il nostro terziario, con la consapevolezza che Sciacca e le sue Terme sono un connubio inscindibile, nel bene e purtroppo anche nel male, perché perdere le Terme significherebbe assestare un colpo fatale alla nostra identità, prima che alla nostra economia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio aderisce alla mobilitazione popolare per le Terme: “Illuminiamo il presente e il futuro del nostro territorio”

AgrigentoNotizie è in caricamento