menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si torna a parlare della "chiusura" del cerchio autostradale siciliano

L’Amministrazione comunale di Sciacca ha aderito alla iniziativa della Camera di Commercio...

L’Amministrazione comunale di Sciacca ha aderito formalmente all’iniziativa della Camera di Commercio di Agrigento diretta a individuare politiche di sviluppo con particolare riferimento alla realizzazione di una "Apq" (accordo di programma quadro) dei Trasporti per il completamento dell’anello autostradale della Sicilia meridionale. Questa mattina a Palazzo Municipale si è tenuto un incontro tra il sindaco Vito Bono, il presidente del Consiglio comunale Filippo Bellanca, il vicesindaco Carmelo Brunetto, l’assessore Alberto Sabella ed Antonio Cacciato e Lino Rizzo, delegati dal presidente della Camera di Commercio di Agrigento Vittorio Messina.

Nel corso dell’incontro si è parlato della necessità del riammodernamento della rete viaria e del completamento dell’anello autostradale nella Sicilia meridionale come presupposto di sviluppo, di uscita dall’isolamento e per garantire sicurezza. Dalla Camera di Commercio è partita una iniziativa finalizzata a coinvolgere le Camere di Commercio di Trapani, Caltanissetta, Ragusa, Siracusa e Palermo e gli Enti Locali delle stesse province. L’obiettivo finale è la costituzione di una Apq, un Accordo di Programma Quadro tra i diversi Enti per promuovere gli studi per la chiusura dell’anello autostradale Siracusa-Mazara del Vallo. Il sindaco Vito Bono ha firmato questa mattina il documento sottoposto dalla Camera di Commercio, dichiarando la disponibilità delle Istituzioni locali a sostenere l’iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento