SciaccaNotizie

Rimodulazione delle sedi Inps, il ministero fa chiarezza in Senato

Marinello e Perconti: "Il mantenimento di servizi come quelli erogati dell'Inps, in un periodo storico nel quale Sciacca e il circondario hanno sostanzialmente perduto numerosi presidi, è fondamentale sia per le famiglie dei lavoratori interessati"

Arriva nell'aula del Senato la risposta all’interrogazione presentata dal senatore del Movimento 5 Stelle Rino Marinello e dal deputato Filippo Perconti rivolta al ministero del Lavoro, in merito alla rimodulazione delle sedi Inps e l’accorpamento del centro medico-legale di Sciacca a quello di Agrigento, avviata diversi anni fa e voluta dalla precedente direzione nazionale dell’Istituto.
 
“Dal ministero del Lavoro ci dicono che la logica di adeguamento dell’assetto periferico dell’istituto, in tutto il Paese, - affermano i due parlamentari - e la riorganizzazione innovativa dell’area medico-legale, appare finalizzata ad aumentare l’efficienza delle attività, ma mai dovrà tradursi in un disservizio per il cittadino”. 

“Queste affermazioni – continuano gli esponenti del Movimento – ci permettono, concordemente con il ministero del Lavoro e la nuova dirigenza Inps, di continuare la nostra forte azione volta ad evitare disservizi per migliaia di utenti. La sede saccense, infatti, serve ben 16 Comuni dell’Agrigentino e 5 del Trapanese e interessa oltre 147 mila abitanti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ribadiamo – concludono Marinello e Perconti - che il mantenimento di servizi come quelli erogati dell'Inps, in un periodo storico nel quale Sciacca e il circondario hanno sostanzialmente perduto numerosi presidi, è fondamentale sia per le famiglie dei lavoratori interessati, sia soprattutto per l'utenza; inoltre, bisogna considerare che si tratta di una zona del territorio agrigentino ‘all’estremità’, con una viabilità problematica e inadeguata. Siamo assolutamente convinti, conoscendone le grandi qualità professionali e umane, che il nuovo vertice Inps garantirà i massimi standard qualitativi rispetto alle legittime aspettative dell'utenza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento