rotate-mobile
Sciacca Sciacca

"Incastrati" da una pendrive, denunciati due 50enni sospetti

Gli uomini sono stati notati e controllati in una zona dove, negli ultimi tempi, sono stati messi a segno numerosi furti in villa

Ricettazione e violazione del foglio di via obbligatorio. E' per queste ipotesi di reato che due cinquantenni di Palermo sono stati denunciati, dalla polizia, a Sciacca. I due sono stati notati e controllati in contrada Isabella dove in passato sono stati messi a segno numerosi furti in villa. E' emerso subito che i due palermitani - destinatari in passato di un foglio di via obbligatorio - non avrebbero potuto stare a Sciacca. Durante la perquisizione dell'autovettura, i poliziotti li hanno anche trovati in possesso di oggetti atti allo scasso e di una pendrive. 

Controllata la pendrive, gli agenti del commissariato di Sciacca sono riusciti a risalire al proprietario: un palermitano che ha confermato ai poliziotti d'aver subito, nei mesi scorsi, il furto della propria auto, all'interno della quale vi erano anche la pen drive. Di fatto, i due sono stati "incastrati" proprio da quella pen drive e adesso dovranno rispondere anche dell'ipotesi di reato di ricettazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Incastrati" da una pendrive, denunciati due 50enni sospetti

AgrigentoNotizie è in caricamento