rotate-mobile
Sciacca Sciacca

“Gioielli rubati messi in vendita nei negozi”, due assoluzioni e una condanna

Emessa la sentenza su un presunto giro di ricettazione, due prosciolti per prescrizione

Gioielli rubati messi in vendita nei negozi: il giudice decide due assoluzioni e una condanna. 

Un anno e otto mesi di reclusione sono stati inflitti a Rosario Dario Monte, 27 anni: l’imputato è stato riconosciuto colpevole di avere rivenduto diversi gioielli (bracciali, collane e anelli) rubati ad alcuni titolari di negozi. Oltre che per l’accusa di ricettazione è stato riconosciuto colpevole anche di furto. 

Assoluzione, dall’accusa analoga di ricettazione, invece, per Vittorio Ettari, 26 anni, e Luigi Principato 29 anni. La sentenza è stata emessa dal giudice Rosario Di Gioia, che ha dichiarato il non doversi procedere per avvenuta prescrizione del reato nei confronti di Fabio Schillaci, 45 anni, e Roberto Vito Santannera, 33 anni, entrambi di Sciacca, accusati di incauto acquisto. I fatti risalivano al 2011.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Gioielli rubati messi in vendita nei negozi”, due assoluzioni e una condanna

AgrigentoNotizie è in caricamento