rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sciacca Sciacca

Requisiti 28 loculi, le Confraternite si rivolgono ad un legale

L'avvocato Rino Ciancimino: "Inviata una lettera al Comune, il passaggio successivo sarà quello della causa civile se non arriveranno risposte”

Requisiti 28 loculi. La confraternina Maria Santissima del Carmelo che si è già rivolta ad un legale per chiedere al Comune la restituzione dei 13 loculi che erano stati requisiti nel 1997.   

La Confraternita di Maria Santissima del Carmelo si è rivolta all’avvocato Rino Ciancimino. “Intanto ho inviato una lettera al Comune –ha detto, al Giornale di Sicilia, l’avvocato Ciancimino – e il passaggio successivo sarà quello della causa civile se non arriveranno risposte”. Vent’anni fa erano stati requisiti 23 loculi a questa Confraternita, ma 13 sono stati restituiti. “Sono assegnati a nostri confrati – dice il superiore, Ignazio Bongiovì – e chiediamo che ci vengano restituiti”.

Sono 11 le salme in attesa di tumulazione ed il Comune, in piena emergenza, alcune settimane fa, è tornato a requisire loculi, 28, a Confraternite, associazioni e circoli. Due ad ognuno dei 14 sodalizi con ordinanza del sindaco. Il Comune ne ha requisiti un numero superiore rispetto a quello delle salme in attesa di tumulazione per averne alcuni a disposizione per i prossimi due o tre mesi visto che sta per avviare la realizzazione di 200 nuovi loculi, 100 dei quali sono stati posti in vendita con graduatoria già pubblicata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Requisiti 28 loculi, le Confraternite si rivolgono ad un legale

AgrigentoNotizie è in caricamento