rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sciacca Sciacca

Sospesa la raccolta dei rifiuti "porta a porta", si rischia un'emergenza

Il centro di compostaggio di contrada Santa Maria è chiuso per un guasto tecnico. L'assessore Mandracchia: "Stiamo facendo salti mortali per evitare che l’immondizia resti nei cassonetti”

Il centro di compostaggio di contrada Santa Maria è chiuso. C'è stato un guasto tecnico. La raccolta dei rifiuti porta a porta è stata sospesa. Si aggravano, a Sciacca, i problemi riguardanti il settore rifiuti perché la città può fruire in maniera precaria degli impianti di raccolta, a cominciare dalla discarica di contrada Salinella-Saraceno. Ieri mattina - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - era atteso l’arrivo dei tecnici di una ditta specializzata nel centro di compostaggio di contrada Santa Maria e invece sono stati chiamati in un altro impianto e adesso la Sogeir sta valutando soluzioni alternative per la riparazione del guasto.

“La situazione è molto critica – dice, al Giornale di Sicilia, - l’assessore comunale all’Ecologia, Paolo Mandracchia – e stiamo facendo salti mortali per evitare che l’immondizia resti nei cassonetti”. La chiusura dell’impianto di compostaggio, se dovesse andare avanti ancora per giorni, inciderà notevolmente sulle percentuali già precarie di raccolta differenziata. Anche nella discarica Salinella-Saraceno la situazione non è ottimale perché il quantitativo di sottovaglio, che deve essere trasferito presso un impianto autorizzato allo smaltimento e per Sciacca quello di proprietà Catanzaro di Siculiana, è sempre maggiore. Siccome nell’impianto di Sciacca non ci sono più spazi per il deposito del sottovaglio in attesa del trasferimento la soluzione adottata è stata quella di procedere durante la giornata di domenica, sia pure a costi maggiori.

Il sindaco, Francesca Valenti, e l’assessore Paolo Mandracchia hanno emesso due ordinanze. La prima prevede il divieto di fornire, distribuire e utilizzare per il conferimento della frazione organica, sacchetti non biodegradabili e non conformi alla norma. La seconda ordinanza ha per oggetto la raccolta della frazione organica dei rifiuti con l’utilizzo di sacchetti e sacchi biodegradabili e compostabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa la raccolta dei rifiuti "porta a porta", si rischia un'emergenza

AgrigentoNotizie è in caricamento