Venerdì, 12 Luglio 2024
Sanità / Sciacca

Reparti dell'ospedale di Sciacca a rischio, Zappia: "Voci infondate da campagna elettorale"

Il commissario dell'Asp smentisce le indiscrezioni sulla paventata soppressione di alcuni servizi. Il direttore sanitario Mancuso: "Sforzi continui per migliorare la situazione"

"Alcune voci che paventano la chiusura di reparti ospedalieri e servizi sanitari aziendali sono da considerare assolutamente infondate e fuorvianti e vanno indubbiamente correlate alle imminenti elezioni amministrative, periodo durante il quale alcuni gruppi o organizzazioni cercano una ribalta mediatica sollevando a turno strumentalmente il tema ‘disagio in ospedale’ ”.

Lo dice il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Mario Zappia. "Affermazioni come questa - continua il commissario - ipotizzando situazioni di criticità o, peggio, di rischio per l’utenza, suscitano ingiustificati timori nella collettività e si caratterizzano anche come azioni di procurato allarme". 

Il direttore sanitario dell’Azienda Sanitaria provinciale di Agrigento, Gaetano Mancuso, aggiunge: "L'Asp sta compiendo ogni sforzo per ultimare le procedure concorsuali già definite, completare quelle in essere ed avviarne di nuove al fine di potenziare gli organici per migliorare i servizi resi all’utenza e dare man forte al personale che oggi, con grande spirito di sacrificio, sta colmando diverse criticità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reparti dell'ospedale di Sciacca a rischio, Zappia: "Voci infondate da campagna elettorale"
AgrigentoNotizie è in caricamento