Sciacca

"Nati per leggere", il Comune aderisce al programma nazionale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Comune di Sciacca, attraverso la biblioteca “Aurelio Cassar”, aderisce a “Nati per leggere”, programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età scolare. L’adesione è stata approvata con delibera della Giunta comunale. Ne danno notizia il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino. 

Il programma “Nati per leggere” è stato avviato su scala nazionale nel 1999 dall’Associazione Italiana Biblioteche, dall’Associazione Culturale Pediatri e il Centro per la Salute del Bambino al fine di promuovere concretamente nelle famiglie la lettura rivolta ai bambini fino a sei anni di età. L’iniziativa ha come base l’alleanza tra pediatri e bibliotecari, figure professionali diverse ma accomunate dall’obiettivo di accrescere, attraverso la lettura condivisa in famiglia, lo sviluppo affettivo e culturale dei bambini. Numerose ricerche scientifiche hanno documentato l’importanza della lettura ad alta voce ai bambini per favorire e sostenere una loro crescita armoniosa ed equilibrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nati per leggere", il Comune aderisce al programma nazionale

AgrigentoNotizie è in caricamento