rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Sciacca Sciacca

Lezioni scolastiche in corsia dopo l'incidente, studente non perderà l'anno

Il diciassettenne su i suoi prof: "Non li guardo più come dei semplici insegnanti, ma a come mamme e papà"

Non perderà l'anno scolastico. I docenti dell'istituto tecnico industriale "Leonardo da Vinci" di Trapani quotidianamente arrivano alla "Maugeri" di Sciacca e fanno lezione allo studente diciassettenne che ha avuto un grave incidente stradale e che nel centro saccense svolge la riabilitazione.

Nicola è ricoverato per una lunga fase di neuroriabilitazione dopo un grave incidente stradale: una notte di marzo è volato dalla moto mentre tornava a casa. Al Civico di Palermo, dove fu subito ricoverato, le sue condizioni apparvero serie, tanto da far temere che potesse tornare a camminare. I chirurghi palermitani lo rassicurarono, inviandolo alla "Maugeri" per una lunga riabilitazione. "Le ore di lavoro in palestra, il duro impegno coi fisioterapisti, sulle prime, mi sfiancava. Figurarsi se pensavo alla scuola" - ha detto, al Giornale di Sicilia, il giovane - .

Gli insegnanti si sobbarcano un’ora e mezzo d’auto all’andata e altrettanto tempo al ritorno al solo rimborso delle spese di viaggio. "Non sono cose che si possono fare per una motivazione economica" - spiega, al Giornale di Sicilia, il professor Laudicina. Nicola è raggiante, ovviamente: "Non li guardo più come dei semplici insegnanti, ma a come mamme e papà".

Le lezioni si svolgono nella stanza che, al mattino è deputata alla Logopedia. Grande sostenitore del programma è Domenico De Cicco, ortopedico e fisiatra, responsabile dei tre istituti Maugeri della Sicilia: "Oggi cammina con l’ausilio di un girello - dice, al Giornale di Sicilia, De Cicco - . Quando arrivò, ad aprile, non ci riusciva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lezioni scolastiche in corsia dopo l'incidente, studente non perderà l'anno

AgrigentoNotizie è in caricamento