rotate-mobile
Sciacca Sciacca

"Estorsione con il metodo mafioso", arrestato settantacinquenne

L'inchiesta dei carabinieri e della Dda di Palermo ha fatto luce sulle richieste nei confronti della ditta 'Laterzi Fauci srl'

Deve scontare 4 anni di reclusione, pena inflitta per il reato di "estorsione commessa con il metodo mafioso al fine di agevolare l'attività dell'associazione mafiosa". I carabinieri della compagnia di Sciacca, nelle ultime ore, hanno arrestato il settantacinquenne Salvatore Di Gangi e lo hanno trasferito alla casa circondariale della città.

L'arresto non è che l’epilogo di un’attività investigativa svolta dai carabinieri di Sciacca, sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, "che ha fatto luce su una vicenda estorsiva attuata - scrivono i carabinieri del comando provinciale di Agrigento - da Di Ganci nei confronti della ditta 'Laterzi Fauci srl', una delle più note aziende del territorio saccense". La sentenza a carico di Di Gangi prevede anche la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Estorsione con il metodo mafioso", arrestato settantacinquenne

AgrigentoNotizie è in caricamento