rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Sciacca Sciacca

Discarica di "Salinella" chiusa, 17 Comuni sono in grande difficoltà

La raccolta oggi verrà effettuata, ma i rifiuti rimarranno sui compattatori, in attesa di trovare un impianto nel quale scaricarli

Un guasto al tritovagliatore ha determinato la chiusura della discarica "Salinella-Saraceno" di Sciacca, bloccando la raccolta dell’indifferenziata a Sciacca. Dopo una giornata di riunioni, fra Palermo e Sciacca, l'assessore comunale all'Ambiente Paolo Mandracchia ha annunciato che la raccolta verrà effettuata, ma i rifiuti rimarranno sui compattatori, in attesa di trovare un impianto nel quale scaricarli.

Autocompattatori in fila, conferimento a rilento 

A Salinella-Saraceno conferiscono i rifiuti anche gli altri 16 Comuni dell’ex Ato, ma Sciacca è quello che subisce una penalizzazione maggiore dall’attuale stato di cose, perché ha una percentuale di differenziata molto bassa, certamente inferiore al 30 per cento che era stato rilevato all’inizio dell’anno. E in questi giorni la popolazione è maggiore di almeno dieci o ventimila unità rispetto ai normali periodi dell’atto. "Dobbiamo trovare nelle prossime ore – ha detto al Giornale di Sicilia Mandracchia – o un impianto con un tritovagliatore e trasferire il sottovaglio a Siculiana o una discarica autorizzata ad accogliere tutti i rifiuti. Abbiamo preso contatti con diversi impianti, che sono pieni, vista anche la stagione estiva – aggiunge l’assessore – e c’è una possibilità, ma avremo notizie soltanto nelle prossime ore, di trasferirli in una discarica nel catanese".

Trasferire i rifiuti a Mazara? Aumenteranno i costi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di "Salinella" chiusa, 17 Comuni sono in grande difficoltà

AgrigentoNotizie è in caricamento