Martedì, 16 Luglio 2024
Sciacca Sciacca

"Detenzione di armi e munizioni", 84enne resta agli arresti domiciliari

La difesa dell’anziano ha già impugnato, ed è in attesa della fissazione dell’udienza in appello, la condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione

Resta ai domiciliari, ma il processo a suo carico slitta al 15 novembre. Si tratta di Vito Gennaro, 85 anni. 

L’uomo è giudicato, con il rito abbreviato, dal giudice Anna Guidone. La difesa dell’anziano ha già impugnato, ed è in attesa della fissazione dell’udienza in appello, la condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione per detenzione illegale di armi disposta, sempre in abbreviato, al Tribunale di Sciacca.

Gennaro teneva le armi anche nei calzini quando i carabinieri della compagnia di Sciacca sono intervenuti nella sua abitazione e gli hanno trovato, nel corso di un blitz, 12 pistole semiautomatiche e revolver, un fucile di fabbricazione artigianale e 400 cartucce.

L’anziano è stato arrestato, una prima volta, a ottobre dello scorso anno, quando i militari hanno trovato le armi e parte delle cartucce. Ma non si è trattato dell’unico arresto, anche perché appena qualche mese più tardi i carabinieri hanno deciso di effettuare un nuovo blitz. Ed in questo caso i militari dell’Arma hanno rinvenuto delle cartucce e due caricatori per pistola. Tutti armamenti per i quali, poi, subito dopo, è stato disposto il sequestro. Per le cartucce è iniziato il secondo processo, sempre con il rito abbreviato, chiesto dalla difesa a seguito di giudizio immediato, e la prossima udienza si terrà il 15 novembre.

I carabinieri, grazie anche all’aiuto di un’unità cinofila anti-esplosivo, hanno scovato centinaia di munizioni di diverso calibro, numerosi caricatori ed un kit per la pulizia delle armi. Tutto quanto era ben nascosto all’interno di una cuccia dove l’anziano teneva il suo cane. Il pubblico ministero, il sostituto procuratore Carlo Boranga, per il giudizio di primo grado aveva chiesto 5 anni, 4 mesi e 8 mila euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Detenzione di armi e munizioni", 84enne resta agli arresti domiciliari
AgrigentoNotizie è in caricamento