rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sciacca Sciacca

Coronavirus, al via disinfestazione, "pronto spesa" e "pronto farmaco"

Il sindaco: "Grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato sono partiti i servizi a domicilio per chi è in difficoltà"  

Proseguirà anche questa sera, e in altre zone, l’opera straordinaria di disinfezione nella città di Sciacca, con personale e mezzi della Protezione civile e del volontariato iniziata ieri dal centro storico. Lo annuncia il sindaco Francesca Valenti nel video-comunicato di oggi in cui fa sempre il punto della situazione per informare i cittadini a cui lancia degli appelli come quello di non abbandonare i rifiuti o non conferirli in modo errato.  

Il sindaco illustra le nuove misure contenute nell’ultimo decreto del presidente del Consiglio, “provvedimento necessario per contrastare e contenere il contagio” del coronavirus. “Rimanere a casa è ora un obbligo”, ricorda tranne che per i casi di necessità previsti e con le modalità di sicurezza. Sono stati attivati i controlli di polizia e chi verrà trovato fuori casa senza un giustificato motivo sarà denunciato. Ed è obbligo la chiusura delle attività indicate nel decreto, tranne che per determinate tipologie per beni e servizi essenziali, come i generi alimentari, le farmacie e le parafarmacie.

Oggi, intanto, grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato sono partiti i servizi a domicilio di "pronto spesa" e "pronto farmaco" per chi è in difficoltà.  

“Prudenza e cautela al massimo livello, uniti ce la faremo”, conclude il sindaco Francesca Valenti.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, al via disinfestazione, "pronto spesa" e "pronto farmaco"

AgrigentoNotizie è in caricamento