menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Creazione dell'area camper, il giudice: risarcimento per danno emergente

La S.G.S. inizialmente aveva chiesto la condanna del Comune di Sciacca al “risarcimento del danno emergente e del lucro cessante per l’ammontare di 1.711.505,60 euro”

Il tribunale di Sciacca ha emesso la sentenza relativa al contenzioso intrapreso dalla società S.G.S. di Nacci Pietro contro il Comune di Sciacca per inadempimento contrattuale legato al progetto di realizzazione di un’area camper.

L’ufficio Legale del Comune – che col proprio avvocato Nicola Bellia ha difeso le ragioni dell’ente – rende noto che il giudice del tribunale di Sciacca, Valentina Stabile, ha rigettato le richieste della società accogliendo solo la domanda di risarcimento per danno emergente.

La S.G.S. inizialmente aveva infatti chiesto la condanna del Comune di Sciacca al “risarcimento del danno emergente e del lucro cessante per l’ammontare di 1.711.505,60 euro”. A conclusione del procedimento di primo grado, il giudice ha emesso “sentenza di accoglimento della domanda di danno emergente per la somma di 8.788,69 euro, oltre le spese di giudizio, rigettando la domanda di lucro cessante”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento