rotate-mobile
Sciacca Sciacca

Il carnevale di Sciacca sbarca in Tunisina: tre carri ad Hammamet

I carristi coinvolti sono: Pietro Dimino, Michelangelo Spoto e Nicola Russo

Il Carnevale di Sciacca sbarca in Tunisia con tre carri allegorici che sfileranno, il 20 marzo 2018, ad Hammamet. In occasione della scorsa edizione del Carnevale di Sciacca alcuni tunisini che fanno parte dell’organizzazione hanno assistito alla manifestazione saccense e, tramite l’ex assessore Salvatore Monte, hanno contattato i carristi. Pietro Dimino, Michelangelo Spoto e Nicola Russo hanno accettato di buon grado l’offerta. "Stiamo svolgendo un buon lavoro – ha detto, al Giornale di Sicilia, Pietro Dimino – ed abbiamo accettato un rimborso spese e poi la possibilità di trascorrere un periodo in Tunisia. Torneremo, nei primi mesi del 2018, per completare il lavoro. Il nostro obiettivo è, principalmente, quello di portare fuori dal territorio regionale il Carnevale di Sciacca. Le parti dei carri allegorici già realizzate vengono molto apprezzate dai tunisini".

Nonostante la crisi economica che ha abbassato, negli ultimi anni, la capacità di spesa di molte famiglie e dunque limitato anche la qualità complessiva della manifestazione, soprattutto per quanto attiene ai costumi, il Carnevale di Sciacca si mantiene sempre su buoni livelli. Le maestranze sono già al lavoro per l’edizione del 2018 che si svolgerà dall’8 al 13 febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il carnevale di Sciacca sbarca in Tunisina: tre carri ad Hammamet

AgrigentoNotizie è in caricamento