menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta panoramica di Sciacca

Una veduta panoramica di Sciacca

Aeroviaggi sborsa 200 mila euro al Comune, c'è l'accordo

E’ stato previsto da una transazione che riguarda l’approvvigionamento idrico degli alberghi di contrada Sovareto

Il Comune di Sciacca incasserà 200 mila euro dall’Aeroviaggi. E’ previsto da una transazione, fra Comune ed Aeroviaggi, riguardante l’approvvigionamento idrico degli alberghi di contrada Sovareto. Una controversia che ha già portato l’ente e la società guidata da Antonio Mangia in tribunale.

Il Comune di Sciacca ha avuto ragione nel primo grado di giudizio. Aeroviaggi ha, però, impugnato la sentenza. Sulla base della transazione, già deliberata dalla giunta municipale, Aeroviaggi rinuncia all’istanza di sospensione dell’esecutività della sentenza, mentre il Comune non promuove alcun pignoramento fino alla definizione del giudizio d’appello.

La vicenda affonda le radici nel 1987 quando l’allora sindaco Pippo Turco ha requisito l’acquedotto Carboy che era stato realizzato dalla Regione proprio per gli alberghi Sitas. Poi quegli alberghi sono stati venduti, nell’ambito della liquidazione Sitas, ad Aeroviaggi. Ed è chiaro, secondo Aeroviaggi, che nell’acquisto rientravano anche i pozzi. Il Comune pretese di addebitare le spese per l’emungimento dell’acqua e da qui nacque il contenzioso ed ancora oggi si aspetta la decisione della Corte di appello di Palermo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento