rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sciacca Sciacca

"Rimozione illegittima di un dirigente", confermata condanna per ex manager Asp

Salvatore Olivieri avrebbe provocato un danno al medico Pasquale Gallerano estromettendolo dall’incarico di direttore della struttura di Medicina trasfusionale dell’ospedale di Sciacca

Confermata in appello la sentenza di condanna a 8 mesi di reclusione per abuso di ufficio nei confronti dell’ex manager dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Salvatore Olivieri, che, secondo l’accusa, intenzionalmente provocò un danno al medico Pasquale Gallerano estromettendolo dall’incarico di direttore della struttura di Medicina trasfusionale dell’ospedale di Sciacca di cui già era a capo in qualità di «facente funzioni». Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia.

Olivieri, secondo quanto ha accertato il giudice del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, e adesso confermato dalla prima sezione della Corte di Appello di Palermo, avrebbe dovuto astenersi dal partecipare alla selezione per gravi motivi di inimicizia nei confronti di Gallerano. I fatti al centro del processo si riferiscono al 7 giugno 2011. Gallerano, che nel processo si è costituito parte civile con l’assistenza dell’avvocato Antonio Cirafisi, ha ottenuto il diritto al risarcimento del danno, che sarà quantificato in sede civile, con una provvisionale (anticipo, da pagare subito) di 5 mila euro nel processo che si è celebrato, con il rito abbreviato, al Tribunale di Agrigento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rimozione illegittima di un dirigente", confermata condanna per ex manager Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento