rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sciacca Sciacca

Ritrovata la piastrina di un soldato saccense morto nella seconda guerra mondiale

Trovata e spedita da due alpini in congedo emigrati in America, è stata consegnata ai familiari avvolta nel tricolore

Due alpini in congedo emigrati in America vengono in possesso della piastrina militare del soldato saccense Salvatore Indelicato, classe 1921, che durante la seconda guerra mondiale ha partecipato alla campagna di Russia. Si mettono in contatto con le istituzioni saccensi che rintracciano i familiari del militare, deceduto qualche anno fa. 

Quella piastrina è stata ieri sera consegnata nelle mani del figlio del soldato Indelicato, Vito. A consegnare la piastrina è stato l’assessore Salvatore Monte che in queste settimane ha tenuto i contatti con i due alpini in congedo, da anni emigrati negli Stati Uniti d’America: Giuseppe Clemente, appartenente alla compagnia Genio Pionieri Tridentina, e Andreas Anrather, del battaglione Trento della Brigata Tridentina. 

I due alpini in congedo hanno inviato un’email al Comune di Sciacca i primi di gennaio, comunicando di essere venuti in possesso della piastrina militare di un soldato saccense e di avere fatto una ricerca negli elenchi dei caduti e dei dispersi in terra di Russia: “La piastrina – spiegano – è stata rinvenuta nel distretto di Voronez, zona che era presidiata dalle truppe italiane nell’inverno 1942-43”. 

Non risultando tra i caduti e i dispersi, i due alpini scrivono alle istituzioni locali per rintracciare il soldato Indelicato. Il Comune si attiva e contatta la famiglia. I due alpini in congedo, Giuseppe Clemente e Andreas Anrather spediscono allora la piastrina dall’America, avvolgendola con un tricolore che, riferiscono, ha sventolato nell’estate del 2014 sulla tomba di un sergente italiano catturato in Tunisia nel 1943 e deceduto nel campo di prigionia di Monticello.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata la piastrina di un soldato saccense morto nella seconda guerra mondiale

AgrigentoNotizie è in caricamento