Domenica, 14 Luglio 2024
Sciacca Sciacca

Valenti solidale con i netturbini: “Le ditte devono pagare gli stipendi”

Il primo cittadino ha scritto alle aziende, chiedendo il rispetto delle spettanze nei confronti dei lavoratori

“Nell’esprimere vicinanza ai lavoratori del comparto igiene ambientale, si ribadisce che le ditte sono tenute all’esatta e puntuale corresponsione delle spettanze dovute in adempimento del contratto di appalto”. È quanto scrive il sindaco Francesca Valenti in una lettera inviata alle imprese Sea Srl e Bono Slp e al direttore esecutivo del contratto, società Delta Emme Srls. La lettera fa seguito alla nota che il sindaco ha ricevuto dalle sigle sindacali provinciali Cgil, Cisl e Uil avente ad oggetto la proclamazione di una giornata di sciopero del personale del comparto igiene ambientale.

“Ancora una volta – scrive il sindaco alle società Sea e Bono  -  si lamenta che i lavoratori in servizio nel territorio del comune di Sciacca non percepiscono puntualmente le spettanze mensili da parte delle ditte che gestiscono il servizio. Si tratta di una situazione il cui procrastinarsi è intollerabile, tenuto conto che il diritto alla giusta retribuzione è costituzionalmente tutelato al fine di garantire un’esistenza libera e dignitosa al lavoratore e alla sua famiglia”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valenti solidale con i netturbini: “Le ditte devono pagare gli stipendi”
AgrigentoNotizie è in caricamento