rotate-mobile
Sciacca Sciacca

Rifiuti, M5S: "Perché spendere altri soldi per il centro di raccolta della Perriera"

Gli attivisti chiedono più trasparenza: "Emergono ancora una volta aspetti poco chiari a chi, come noi, ha deciso di rimanere vigile su questo tema"

Il Movimento 5 Stelle di Sciacca chiede più trasparenza nella gestione dei rifiuti. "Continuando ad analizzare il contratto che affida il servizio di raccolta alle imprese Sea-Bono Slp, infatti, emergono ancora una volta aspetti poco chiari a chi, come noi, ha deciso di rimanere vigile su questo tema. A tal proposito abbiamo sollevato nei giorni scorsi all’amministrazione un altro ennesimo dubbio".

"Il 4 gennaio 2018 - scrivono gli attivisti - viene pubblicato il bando di gara per l’affidamento del servizio di prelievo, trasporto, selezione, pressatura e conferimento della raccolta differenziata svolta nel centro di raccolta comunale della Perriera,  per un importo complessivo 106.344 euro. Si tratta di beni più o meno ingombranti di provenienza domestica e non domestica". 

"Emerge che il servizio citato è già compreso nel contratto di affidamento. Perché, allora, i cittadini - si domandano dal M5S - dovrebbero pagare ulteriori soldi? Chiediamo ancora una volta che il sindaco, o chi per lui, ci dia i dovuti chiarimenti e che questa amministrazione si preoccupi di contenere i costi del piano Aro piuttosto che continuare a vessare i cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, M5S: "Perché spendere altri soldi per il centro di raccolta della Perriera"

AgrigentoNotizie è in caricamento