SciaccaNotizie

Zona del porto nuovamente invasa dai rifiuti, il Comune punta sulle telecamere

Serviranno anche per altre zone della città dove la presenza di rifiuti abbandonati è divenuta periodica

(foto ARCHIVIO)

Zona del porto invasa dai rifiuti nonostante le ripetute operazioni di bonifica, il Comune pensa alla realizzazione di un vasto impianto di videosorveglianza che abbraccerà tutta la città e potrà garantire maggiori controlli e, verosimilmente, più decoro.

Le risorse, circa 100mila euro, saranno reperite dal Municipio attraverso l'accensione di uno specifico mutuo pluriennale e dovrebbero consentire di posizionare delle telecamere "trappola" quantomeno nelle zone più sensibili.

Intanto dal Comune si annuncia che è stata programmata una bonifica straordinaria dell’area portuale già il prossimo 13 giugno e saranno intensificati i controlli specifici da parte di tutte le autorità preposte. Lo comunicano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Michele Bacchi che ieri hanno presieduto una riunione nella Sala Giunta del Comune di Sciacca.

La riunione, convocata dal sindaco, ha avuto al centro la situazione generale del porto: la pulizia, i servizi, i controlli. Sono stati invitati e hanno partecipato all’incontro il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo, i rappresentanti delle cooperative Pescatori, Madonna del Soccorso e San Paolo Consulting, dirigenti e funzionari comunali dei settori Ecologia e Patrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ognuno – dicono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Bacchi – si è assunto un impegno preciso per mantenere pulita l’area portuale e non trasformarla in discarica. Per quanto ci riguarda, l’Amministrazione comunale- nonostante si tratti di area demaniale che non rientra nella competenza comunale- ha disposto un intervento straordinario di bonifica, per rimuovere i rifiuti, anche quelli speciali, ed eliminare così l’emergenza igienico-sanitaria. Tutte le autorità preposte intensificheranno i controlli per evitare lo scempio provocato da chi, con insensibile inciviltà, dimostra di non avere rispetto per questi luoghi e l’intera città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento