rotate-mobile
La festa / Sciacca

Bruciato il pupazzo di Peppe Nnappa: si chiude il carnevale "estivo" di Sciacca

L'edizione 2024 si svolgerà invece nel tradizionale periodo di febbraio

Con il rogo del pupazzo di Peppe ‘Nnappa, si è ufficialmente chiusa l'edizione 2023 del carnevale di Sciacca. L'iniziativa, dicono oggi gli organizzatori, tornerà nel suo consueto periodo primaverile già dal 2024 ma è stata comunque un successo date anche le condizioni meteo che hanno portato ad un rinvio di una settimana.

"Sono stanco ma soddisfatto del lavoro che io e il mio staff abbiamo svolto e dell’ottima riuscita dell’evento - è il commento di Silvio Alessi, patron della Meridiana Eventi, società organizzatrice del Carnevale 2023. “Nulla è stato facile e tutto si è presentato a noi in forma originale e senza uno storico da poter confrontare. Abbiamo avuto diverse contrarietà, compresa l’allerta meteo arancione il giorno della prima sfilata. Ma alla fine tutto è andato per il meglio e sono sicuro che questa edizione straordinaria del 2023 entrerà nella storia del Carnevale di Sciacca. Per me vedere via Allende piena di persone che si godevano la festa con i loro bambini è stato motivo di grande soddisfazione e mi ha ripagato del grande impegno profuso in questi mesi. Sentivo il peso dell’importanza
di questo carnevale e ho lavorato senza sosta per consentirne lo svolgimento”.

Appendice conclusiva alla festa sarà ora la decisione della giuria sul carro vincitore dell’edizione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciato il pupazzo di Peppe Nnappa: si chiude il carnevale "estivo" di Sciacca

AgrigentoNotizie è in caricamento