menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La discarica Salinella-Saraceno

La discarica Salinella-Saraceno

Discarica Salinella-Saraceno, in arrivo 23 milioni per la nuova vasca

Si tratta di fondi previsti dal Patto per la Sicilia. L'ampliamento del sito dovrebbe risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti per almeno dieci anni

Fondi in arrivo per la discarica Salinella-Saraceno. Si tratta di 23 milioni di euro, previsti dal Patto per la Sicilia, per la realizzazione della vasca V5. L'ampliamento del sito, secondo gli esperti, dovrebbe risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti per almeno dieci anni in una vasta area del territorio agrigentino. L'impianto, che si trova nel territorio di Sciacca, serve, infatti, ben 17 comuni agrigentini dell'Ato Ag1.

Entro novembre, il sito si doterà di un tritovagliatore e dell'impianto di biostabilizzazione. Si tratta di un lavoro a tappe che prevede, in questa prima fase, una spesa di circa un milione e 200 mila euro, finanziati dalla Regione. Il collaudo dei lavori già eseguiti avverrà a giorni, mentre, quando si ultimeranno quelli in programma, la discarica Salinella-Saraceno potrà sostituire completamente l'impianto di Lentini. 

La discarica serve, oltre a Sciacca, anche Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Caltabellotta, Cattolica Eraclea, Cianciana, Lucca Sicula, Menfi, Montevago, Ribera, Sambuca di Sicilia, San Biagio Platani, Santa Margherita Belice, Santo Stefano di Quisquina e Villafranca Sicula. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento