Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sciacca

"Patto locale per la lettura", ecco come aderire al progetto 

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Riconoscere l’accesso alla lettura quale diritto fondamentale di tutti, avvicinare alla lettura i non lettori, rendere la pratica e il piacere della lettura un’abitudine sociale diffusa, per arricchimento personale e strumento di conoscenza.  Sono alcuni degli obiettivi del Patto Locale per la Lettura della Città di Sciacca elaborato dalla Biblioteca comunale “Aurelio Cassar” e approvato dalla Giunta comunale, a seguito dell’attribuzione della qualifica di “Sciacca Città che legge” da parte del Ministero per i beni e le attività culturali e Cepel in accoglimento dell’istanza presentata dal sindaco Francesca Valenti.    

Il Patto è rivolto ai protagonisti della filiera culturale chiamati a condividere e a sottoscrivere il documento d’intenti per sviluppare azioni, in modo coordinato e congiunto, finalizzate alla promozione del libro e della lettura. 

Un avviso pubblico, a tal proposito, è stato diramato a firma dell’assessore alla Cultura Gisella Mondino e del dirigente del 1° Settore Michele Todaro. Il Comune di Sciacca invita “i rappresentanti dei vari ambiti della filiera culturale e, in particolare, di quella del libro, a prendere visione del Patto locale per la lettura – Città di Sciacca” e, in caso di condivisione degli obiettivi, sottoscriverlo. Il documento sottoscritto va quindi trasmesso via PEC a protocollo@comunedisciacca.telecompost.ito consegnato brevi manu all’Ufficio Protocollo del Comune di Sciacca assieme all’allegata scheda di adesione e a un documento di riconoscimento. 

L’avviso, il testo del patto e la scheda di adesione sono reperibili sul sito internet del Comune di Sciacca (www.comunedisciacca.it), homepage, sezione “Avvisi”, spazio della biblioteca comunale “Aurelio Cassar”. 

L’invito è rivolto a “istituzioni pubbliche, biblioteche, case editrici, librerie, autori e lettori organizzati in gruppi e associazioni, scuole, imprese private, associazioni culturali e di volontariato, cooperative, fondazioni, e tutti gli attori presenti nel territorio che condividono l’idea che la lettura sia uno strumento imprescindibile per la crescita personale e lo sviluppo sociale ed economico della nostra comunità”. 

L’avviso fissa una scadenza al 30 novembre 2020. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Patto locale per la lettura", ecco come aderire al progetto 

AgrigentoNotizie è in caricamento