menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Sciacca

L'ospedale di Sciacca

Ospedale di Sciacca, M5S: "Pronto soccorso ancora senza primario"

Il deputato regionale Matteo Mangiacavallo più volte, in questi mesi, ha interpellato l'Asp di Agrigento per ottenere notizie in merito

Il pronto soccorso dell'ospedale di Sciacca è ancora senza primario. Lo denuncia il deputato regionale del M5S, Matteo Mangiacavallo, che più volte, in questi mesi, ha interpellato l'Asp di Agrigento per ottenere notizie in merito.

Lo scorso settembre - fa sapere il deputato - era stato pubblicato l'avviso interno per il conferimento dell'incarico di sostituzione del primario Michele Carlino, andato in pensione. Bando scaduto da oltre tre mesi. Nonostante diverse candidature che sarebbero arrivate all'Asp, ancora l'incarico non è stato conferito.

“La situazione è chiara, chiarissima – afferma Matteo Mangiacavallo – e non capiamo il motivo per cui il direttore generale non abbiamo ancora scelto. Abbiamo fatto presente all'Asp – continua il deputato saccense – che non esiste un settimo candidato. L'ultimo arrivato non ha partecipato all’avviso interno e non è un medico già in servizio. Motivo per il quale la scelta deve ricadere tra i sei dirigenti che hanno manifestato interesse a ricoprire quel ruolo e che ad oggi vedono mortificata la loro legittima aspettativa”.

“Purtroppo siamo alle solite – conclude Mangiacavallo – anche se siamo sicuri che la nomina arriverà presto, pur se in ritardo, e su base meritocratica. È un obiettivo del Movimento 5 Stelle, far sì che non prevalgano scelte parentocratiche o partitocratiche, a partire proprio dalle nomine dei direttori generali delle Asp”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento