menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Piccoli" pesci spada, sequestrati 46 esemplari a Sciacca

Elevate sanzioni per 32.000 euro all'uomo che li custodiva nel magazzino. I pesci sono stati devoluti in beneficenza ad associazioni caritatevoli e ad enti religiosi

Quaranta sei esemplari di pesce spada - dal peso complessivo di 140 chilogrammi - sono stati sequestrati dalla Guardia costiera e dai carabinieri in un magazzino limitrofo all'area portuale di Sciacca.  

Ben 44 esemplari sono risultati essere al di sotto della misura minima consentita dalla legge e già eviscerati, con la spada mozzata ed incassettati, mentre due esemplari sono risultati rispettare la taglia minima prevista per la cattura ed integri, ma sono stati comunque posti sotto sequestro dai militari, in quanto pescati in un periodo in cui la pesca, la detenzione e la commercializzazione della specie è espressamente vietata dalla normativa.

I carabinieri sono riusciti a risalire all’identità del detentore dei esemplari, elevandogli sanzioni per 32.000 euro. Tutti gli esemplari, non essendo possibile la loro commercializzazione, dopo il nulla-osta rilasciato dai medici veterinari del distretto Asp di Sciacca, sono stati devoluti in beneficenza ad associazioni caritatevoli e ad enti religiosi di Sciacca, ed una parte consegnata al locale istituto alberghiero, “Calogero Amato Avetrano”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento