menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il museo diffuso 5 Sensi cerca casa, il direttivo: "Senza una sede perdiamo il finanziamento da 60mila euro"

Una sede utile a turisti ma anche soci. Uno spazio aperto utile a tutte le associazioni

Il museo diffuso 5 sensi di Sciacca cerca casa. Una sede utile a turisti ma anche soci. Uno spazio aperto utile a tutte le associazioni. Il direttivo del museo, però, lancia anche un altro accorato appello. 

"Abbiamo vinto un bando di Invitalia con cui stiamo acquistando materiali e attrezzature per arredarla al meglio: tavoli, sedie, stampanti, proiettori, computer. È un finanziamento - dicono dal direttivo - di 60mila euro che perderemo completamente se non riusciamo ad avere una sede in tempi strettissimi.  No, non ci siamo svegliati all’ultimo minuto per cercarla. Come sapete, avevamo già da tempo degli accordi per la fruizione gratuita di un bene, perfetto per le nostre necessità del quale, visto che questo anno non si fa mancare niente, la disponibilità è al momento purtroppo mancata. Parliamo di utilizzo, anche solo temporaneo, gratuito, con la copertura di spese e tasse, perché lo scopo è aprire un luogo a tutta la comunità, gestito dalla comunità, per il bene e i bisogni della comunità. Cerchiamo un luogo immediatamente fruibile da arredare con tutto quello che serve perché diventi un luogo vivo, multifunzionale, centrale, aperto. Si, lo sappiamo, ci sono tanti palazzi vuoti, abbandonati da decenni, che vanno in rovina. E fa male al cuore vedere come non possano venire valorizzati dando una sede al Museo Diffuso dei 5 Sensi. E quindi a tutti, perché per questo è nata la nostra cooperativa di comunità, formata da abitanti della città: generare un benessere sostenibile per tutti gli abitanti di Sciacca, valorizzando il nostro territorio e la nostra identità. Per creare un futuro per noi e i nostri figli. Un sogno e un progetto reale che adesso hanno bisogno di una casa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento