menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le istituzioni saccensi a casa di Davide, la madre ringrazia la città

La famiglia del piccolo di otto anni affetto da una rara malattia ha ricevuto il sindaco Vito...

Visita privata di rappresentanti delle istituzioni locali ieri sera a casa di Gisella Dimino e Pippo D’Aleo, i genitori del piccolo Davide, il bimbo saccense di otto
anni affetto da una rara malattia genetica. La famiglia D’Aleo ha ricevuto il sindaco Vito Bono, il presidente del Consiglio comunale Filippo Bellanca, il vice sindaco Carmelo Brunetto, il consigliere comunale Calogero Bono.

A favore della famiglia D’Aleo, come si ricorderà, si è aperta questa estate in città una generosa gara di solidarietà per raccogliere fondi al fine di aiutare
i genitori del piccolo Davide a sostenere le spese per il complesso intervento consigliato dai medici, previsto tra il Belgio e l’Italia. C’è stata una mobilitazione
generale che ha visto coinvolte le istituzioni municipali (Giunta e Consiglio comunale) assieme a associazioni di volontariato, cooperative sociali, organi
di stampa, club, enti vari, semplici cittadini. Tutti con molta sensibilità hanno raccolto l’appello dei familiari ed organizzato iniziative su iniziative.

Sono stati aperti due conti correnti intestati ai giovani genitori del piccolo Davide, dove è stata raccolta una somma che, in questo momento, sta aiutando i genitori a sostenere le consistenti e continue spese. Questi gli estremi dei conti correnti per chi volesse ancora contribuire. Il numero di conto corrente postale aperto presso la succursale 1 delle Poste di San Michele è 000088780754. Il codice Iban, dello stesso conto corrente postale, per i bonifici anche bancari è il seguente: IT92V0760116600000088780754. Il codice Iban del conto corrente bancario aperto presso l’agenzia di via Cappuccini di Intesa San Paolo è il seguente: IT08 B030 6983 1711 0000 0012 578
 
Il protocollo previsto è già iniziato. A giorni i genitori di Davide si recheranno di nuovo all’istituto Gaslini di Genova e a Bruxelles. I genitori ed i nonni
del piccolo Davide hanno colto l’occasione della visita dei rappresentanti istituzionali per ringraziare quanti li hanno sostenuti in questa battaglia che
continua.

La signora Gisella Dimino ha anche consegnato una lettera, scritta di proprio pugno, con cui esprime i suoi sentimenti di gratitudine. “Sono molto

orgogliosa della mia città. Ringrazio tutti - scrive Gisella Dimino - per l’affetto, l’appoggio morale, il sostegno economico, per esserci stati così vicini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento