menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro come pena alternativa per chi ha commesso reati "minori"

Si stipulerà una convenzione fra il Comune di Sciacca e il Tribunale per consentire a quanti...

L’Amministrazione comunale di Sciacca stipulerà con il Tribunale una convenzione per l’utilizzo di soggetti sanzionati per reati minori a svolgere lavori di pubblica utilità come pena alternativa. La convenzione sarà stipulata, venerdì 28 ottobre 2011, alle 9.30 presso il Tribunale. Presenti il sindaco Vito Bono, il presidente del tribunale Andrea Genna, l’assessore alle Politiche Sociali Gianfranco Vecchio e il dirigente del Settore Ecologia e Impianti del Comune di Sciacca Aldo Misuraca. La convenzione sarà subito operativa.

I soggetti sanzionati per reati minori estingueranno il proprio debito con la giustizia, eseguendo dei lavori per la collettività, al servizio del Comune di Sciacca. È un beneficio previsto dall’articolo 54 del decreto legislativo 274 del 2000 e del Decreto Ministeriale numero 2 del 26 marzo 2001. Domani saranno illustrate le modalità e tempi di impiego.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento