Sabato, 13 Luglio 2024
Sciacca Sciacca

Strage di gatti in un cortile: 11 le carcasse recuperate, sono stati avvelenati

Alcune carcasse verranno inviate all'istituto di zooprofilassi di Palermo per stabilire cosa abbia ucciso gli animali

Strage di gatti in un cortile di via Cappuccini a Sciacca. Undici le carcasse già recuperate.  

Strage di gatti a Sciacca

Dopo quanto è accaduto, lo scorso anno, con un autentico sterminio di cani randagi, a Sciacca torna a farsi forte l'ombra degli avvelenamenti. Alcune carcasse verranno inviate all'istituto di zooprofilassi di Palermo per stabilire se gli animali siano stati o meno avvelenati. Non è escluso, non al momento, che i gatti possano anche essersi ammalati: gli esperti pensano ad una forma di gastrointerite fortemente infettiva. Non c'è però nessuna certezza. 

Le conferme su cosa abbia ucciso gli animali non potranno che arrivare dagli esami specialistici. I residenti di via Cappuccini ritengono però che qualcuno abbia voluto eliminare i poveri animali che vivevano nell'area. Della ventina di gatti che viveva in zona ne sono sopravvissuti appunto soltanto una decina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di gatti in un cortile: 11 le carcasse recuperate, sono stati avvelenati
AgrigentoNotizie è in caricamento